testata-pere-texture

Albano Bergami parla di previsioni produttive sul Corriere Ortofrutticolo

 , Mercoledì, 14 Giugno 2017. postato in Pericoltura & Co.

 Albano Bergami parla di previsioni produttive sul Corriere Ortofrutticolo

Albano Bergami, vicepresidente Oi Pera, ha fatto il punto sulle previsioni produttive delle pere, a poche settimane dalla raccolta delle varietà estive, con Chiara Brandi del Corriere Ortofrutticolo.

 

"A meno di due mesi dall’inizio della campagna pericola dell’Emisfero Nord si è già delineato chiaramente un quadro produttivo caratterizzato da un deciso calo dei volumi. Non ci sono ancora stime ufficiali ma l’andamento climatico anomalo registrato nei mesi primaverili ha fortemente condizionato le produzioni dei principali paesi produttori. Quantitativi in calo previsti in Olanda e addirittura dimezzati in Belgio, territori prevalentemente vocati alla produzione della varietà Conference.

 â€œPer quanto riguarda l’Italia, secondo ciò che emerge con sempre più insistenza tra addetti ai lavori – conferma il vice presidente dell’OI Pera Albano Bergami -, non dovremmo scostarci di molto dai volumi raggiunti lo scorso anno. Purtroppo però questo non ci rassicura, visto che negli ultimi due anni i volumi raccolti sono stati inferiori agli 8 milioni di quintali mediamente prodotti nel nostro Paese. Dopo l’annata scarica del 2016 si prevedono tuttavia volumi in crescita per le varietà estive Decana, Santa Maria e Kaiser; mentre William e Abate, ragionando in maniera ottimistica, non ci si dovrebbe discostare molto dalla scorsa stagione”.

 Nonostante le difficoltà in campo degli ultimi anni, i progressi fatti dal punto di vista commerciale con la nascita di due grandi aggregazioni, Opera e Origine, fanno ben sperare il vice presidente di Confagricoltura Ferrara, grazie a prezzi mantenutisi più stabili per tutto il corso della stagione. “A parità di volumi raccolti – spiega Bergami – nel 2016, ovvero durante la prima stagione commerciale a marchio Opera, i prezzi sono aumentati mediamente del 30/40% rispetto alla stagione precedente. Ed è un trend che continua anche quest’anno. Soprattutto sul finale di campagna, da marzo in poi, abbiamo infatti potuto constatare con soddisfazione che la proposta di un prodotto a marchio fa la differenza, con prezzi che si mantengono su livelli mediamente più alti di quelli tipicamente spuntati nello stesso periodo in stagioni precedenti”.

Fonte: Corriere Ortofrutticolo. Articolo di Chiara Brandi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

MAIN SPONSOR

  • BPer Banca
  • A&A
  • Camera di Commercio di Ferrara
  • 1
logo-futurpera-white

Futurpera Srl
Sede legale: via Bologna 534
44124 Ferrara (FE)
P.IVA/C.F: 01932780388
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscr. reg. Impr. Ferrara n. 01932780388
REA FE  211148 | Cap. Soc 50.000,00 euro
Soci: Organizzazione Interprofessionale Pera, Ferrara Fiere Congressi s.r.l.

Contatti

Segreteria organizzativa

Via della Fiera, 11 - Ferrara
MAIL Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
TEL. 0039 0532 900 713
MOB. 0039 348 89 86 396

Ufficio stampa e comunicazione
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio stampa e comunicazione estero
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Social Network